Farmer&Artist 2022

al Mercato Coperto di Trieste

Scopri gli aromi, le storie e la cultura del Carso e del Friuli: più di 30 agricoltori locali ti aspettano per offrirti il meglio delle produzioni del territorio.

I nostri cibi slow meritano tanto quanto le opere d’arte: per questo sono al centro della quarta edizione di “Farmer & Artist”.

La rassegna avrà il suo culmine sabato 3 dicembre durante l’evento “Degustazione & Mercato”: dalle 12:00 alle 20:00 al primo piano dello storico edificio Mercato Coperto di Trieste potrai degustare ed acquistare i cibi e le bevande sostenibili giunte da Carso e Friuli.

Gli eventi di Farmer & Artist 2022

Dal 25 novembre al 6 dicembre: Aperitivi Slow

Lunedì 28 novembre: Presentazione del libro “Le cronache della biosfera”

Martedì 6 dicembre: presentazione del libro “La Šelinka”

Sabato 3 dicembre: Degustazioni Guidate - FoodLab

Sabato 3 dicembre: Degustazione & Mercato

Più di 20 produttori agricoli sostenibili dal Carso e dal resto della regione e alcuni birrifici locali ti aspettano al Mercato Coperto di Trieste.

Durante l’evento potrai degustare alcuni vini spumanti e birre locali, incontrare i produttori e portare a casa, sulla tua tavola, alcune eccellenze agroalimentari del territorio.

Cosa farai?

Mercato

Visiterai lo storico Mercato Coperto di Trieste e scoprirai i prodotti freschi e sfiziosi derivati da acquistare e portare sulla tua tavola per una cena o un aperitivo originale.

Sono tutte eccellenze locali impossibili da trovare nei supermercati, ottimi regali di Natale per le persone a cui vuoi bene.

L’entrata è Gratuita!

Degustazione

Potrai degustare gli spumanti locali e le birre artigianali mentre passeggi tra le botteghe del mercato: scegli 5 tra i produttori presenti, il costo della degustazione è di 15€!

Produttori locali di spumanti

Sono tutte minuscole aziende del territorio tra il Carso triestino e il Breg (area di Dolina) che lavorano con passione artigianale sui loro prodotti.

Ci saranno due vignaioli, entrambi certificati biologico e che lavorano con metodo ancestrale.  

        • Il primo bio è Kocjančič con la sua ‘Brika’, la cui fermentazione è avviata dal mosto corrente sul vino dell’anno prima che, in questo caso, è una cuveè di vitovksa e malvasia. L’azienda è situata a Dolga Krona, vicino a Dolina.
        • Il secondo produttore bio è Zahar (di Sant’Antonio in Bosco), con due bottiglie di spumante che hanno passato sui lieviti almeno 18 mesi: il rosé ‘Jalen’, basato sul refosco, e il bianco ‘Sara’, basato sulla vitovska. 
        • Al Mercato Coperto ci sarà l’azienda Bajta, con due suoi spumanti, basati su metodi classici e prodotti a Sales: l’ormai storica bottiglia ‘TerraRoza’, ovvero un rosé di terrano e la più recente ‘Mediterraneo’, basato sulla malvasia.
        • Sarà presente l’azienda agricola Colja, dallo storico omonimo agriturismo di Samatorza, col suo ‘JC Brut’: un metodo charmat che varia a seconda delle annate migliori, di malvasia e vitovska oppure malvasia e glera. 
        • Infine, ci sarà lo spumante ‘Bibamus’ di Ostrouska di Sagrado, altro antico agriturismo: una bottiglia prodotta col metodo charmat, blend di malvasia, sauvignon e chardonnay. 
Birre artigianali

Saranno presenti birre prodotte da piccole aziende col massimo della cura artigiana.

        • Ci sarà Thrst, una neonata azienda carsolina che produce una birra ottenuta in upcycling dal pane invenduto, che sostituisce il 25% del malto in ricetta.
        • Ci sarà Campagnolo, storico birrificio artigianale di Muggia, che non filtra né pastorizza i suoi prodotti, basati su maturazioni lunghe e fermentazioni in bottiglia: weizen, pils, rosse, ceche, chiare doppio malto IPA e altre ancora.
        • Ci sarà la birra ‘Rubra anima’, prodotta dall’azienda agricola Zahar di Sant’Antonio in Bosco.
        • Ci sarà Foran, un’azienda agricola familiare dal Friuli che, negli ultimi anni, ha iniziato a trasformare l’orzo biologico da loro coltivato in prodotto finito, la birra. Foran produce bionde, helles, blanche, rosse, stout, ipa e birre senza glutine.

Prenota la tua degustazione, potrai usufruirne quando vuoi dalle ore 12:00 alle 20:00 di sabato 3 novembre.

Cosa troverai?

  • Troverai i produttori di vini spumanti biologici, quelli di birre locali e i produttori di olio Extravergine d’oliva presenti sulla “Guida agli Extravergini 2022”, ma anche il gin artigianale prodotto con il miglior miele del Friuli Venezia Giulia
  • Troverai i produttori di salumi, come la celebre “pitina” tutelata da Slow Food, e il formaggio prodotto dalla pecora carsolina – una razza autoctona ormai quasi scomparsa, ma ancora libera di pascolare sulla landa carsica
  • Troverai i produttori del Miele di Marasca, prodotto in piccole quantità da alberi selvatici dell’altipiano carsico, da abbinare a una delle tisane naturali, fatte con le erbe raccolte negli orti e nelle campagne del territorio
  • Troverai i produttori dei buonissimi e coloratissimi peperoncini, trasformati in prodotti sfiziosi e originali da portare sulla tua tavola, le confetture e le conserve prodotte in modo sostenibile dagli orti locali
  • Troverai le aziende agricole a conduzione familiare di farina e di pasta, anche a basso contenuto di glutine, come quella al farro e al grano saraceno

Lista delle aziende presenti

  • Rado Kocijančič, biologico
  • Zahar, biologico
  • Bajta 
  • Ostrouska 
  • Colja 
  • Birrificio agricolo biologico Foran, Io Sono Fvg
  • Thrst, upcycled beer prodotta localmente
  • Campagnolo
  • Zahar
  • Zobec
  • Jakne, gin prodotto in Carso basato sul miele dell’azienda agricola
  • Rado Kocjančič, Presidio Slow Food degli ulivi centenari
  • Zahar, Presidio Slow Food degli ulivi centenari
  • Peter Radovič, Guida agli Extravergini 2022 Slow food
  • Severjevi 
  • Antonič (salumi di pecora), Presidio Slow Food della pecora carsolina
  • Gambon, Tana delle Pitine, Presidio Slow Food della pitina
  • Birrificio agricolo Foran
  • Antonič, Presidio Slow Food della pecora carsolina
  • Ecomuseo delle Acque del Gemonese [con i prodotti da Campolessi, Valmorel e Peio e di Kobarid-Tolmin (Slovenia), dalle aziende aderenti alla “Carta dei Principi” promossa da Ecomuseo e Slow Food Italia ]
  • Silene, confetture e conserve prodotte dal raccolto dell’azienda con approccio sostenibile
  • Sara Devetak, confetture e conserve prodotte con ortaggi e frutta dell’azienda agricola sotto la cura della chef Gabriella Cottali, Lokanda Devetak, Guida Osterie d’Italia Slow Food e stella verde Michelin 
  • Luigi Faleschini coi trasformati del radic du mont e le pere klotzen, Presidi Slow Food
  • Sara Devetak, Presidio Slow Food del miele di marasca del Carso 
  • Silvan Ferfolja, Presidio Slow Food del miele di marasca del Carso 
  • Jakne, Presidio Slow Food del miele di marasca del Carso
  • Fausto Settimi, Presidio Slow Food del miele di marasca del Carso
  • Mel-Arnese, Presidio Slow Food del Fagiolo San Quirino
  • Luigi Faleschini, col Presidio Slow Food delle pere klotzen e col Presidio Slow Food del Radic du Mont
  • B-orto Peppers, peperoncini e prodotti derivati, Io Sono Fvg
  • Joel Mrvcic di JNZK e Francesca Bottai di Ingrumami
  • Cooperativa Coopmont di Collina, coi crauti del Presidio Slow Food del Cavolo Cappuccio di Collina  
  • Friul Bios. Farine prodotte dall’azienda agricola e vari tipi di pasta al frumento, farro, saraceno
  • Molino Tuzzi. Farine del mulino tra cui frumento, mais, orzo
  • Pizzeria Al Cavallino di Opicina (Alleanza Cuochi Slow Food) col Presidio Slow Food del Pan di Sorc
  • Puress Oil di Martina Malalan, essenze, tisane, fior di finocchietto, sali aromatizzati e altri prodotti basati sulle officinali coltivati dall’azienda agricola in regime biodinamico
  • Il giardino di Erika / Erikin Vrt, prodotti delle officinali; miele; oggetti artigianali
  • Fiori di Mari: fiori biologici dal campo per la tavola
  • Robi Zentilin, coi fasolari e i cuori di laguna di Marano
  • Zobec, salmone biologico locale

Prezzo

L’entrata all’evento è gratuita.

Per avere la possibilità di degustare cinque tra i vini spumanti e le birre locali proposte, il costo del biglietto è di 15€

*All’ingresso verrà fornito il bicchiere necessario per le degustazioni e sarà richiesta una cauzione di 5 euro, che sarà restituita alla riconsegna del bicchiere.

Prenota tramite lo strumento del calendario che trovi qui sotto, potrai approfittare della degustazione quando vuoi dalle ore 12:00 alle ore 20:00.

Dove

Mercato Coperto di Trieste, nel primo piano di Via Giosuè Carducci, 36, 34125 Trieste

Sabato 3 dicembre | Dalle 12 alle 20

Calendario

Degustazione e Mercato

Prezzo

Entrata al mercato gratuita.
€ 15 per la degustazione dei vini spumanti e delle birre locali

Organizzatore

GAL Carso con la collaborazione di Slow Food Trieste

Dove

Mercato Coperto di Trieste, nel primo piano di Via Giosuè Carducci, 36, 34125 Trieste

Quando

Sabato 3 dicembre | Dalle 12 alle 20

Compila il form per richiedere informazioni

    []