I salumi e le carni, dal contadino. E i loro costi

Qual è il “costo giusto” di un salame “vero”, prodotto da un agricoltore e non dall’industria? Proviamo a dare degli spunti di riflessione in questo senso per quanto riguarda i salumi delle aziende del Carso, promossi su Trieste.Green.

Va chiarita subito la base: i costi di un cibo sano e artigianale sono quasi sempre più alti del cibo da supermercato. Ci sono ragioni molto importanti per cui paghiamo di più un salame locale e di qualità – e paghiamo di meno un salame da supermercato:

1) i salumi delle piccole aziende agricole del Carso sono generalmente ricavati da animali che hanno vissuto una vita degna e quindi NON sono stati costretti in gabbie in cui non si possono muovere; per quasi tutte le produzioni del Carso, gli animali hanno vissuti liberi in campi abbastanza grandi, all’aria aperta; essendo liberi, gli animali si ingrassano lentamente, mangiando di più e vivendo di più: pertanto, visto che la gestione di questi animali dura e costa di più, l’allevatore spende di più;

2) gli animali delle nostre aziende agricole, solitamente, mangiano o le ghiande dei campi o prodotti sani, generalmente molto più costosi dei mangimi dati agli animali di produzioni industriali (da supermercato);

3) le fattorie del Carso sono tutte micro aziende agricole dove viene impiegato quasi esclusivamente il lavoro artigianale degli uomini al posto di quanto avviene in grandi industrie della carne (là, avvengono meccanizzazione e processi in serie, come fossimo in una catena di montaggio della carne… ci sono diversi agghiaccianti documentari e reportage su questo; basta una ricerca su Google per farsi un’idea di come è prodotta la carne da supermercato);

4) di norma, la conservazione dei salumi nostrani è fatta con spezie e sale, che ovviamente hanno costi più alti dei conservanti chimici usati dall’industria agroalimentare (salumi da supermercato);

5) infine, come se tutto questo non bastasse a convincerci a spendere un po’ di più per un salame ricordiamo altre due cose. La prima è che le carni di animali che vivono all’aperto sono più sane per la salute umana: in effetti, se i maiali vivono all’aperto e non uno sopra l’altro come nelle catene di produzione di carne industriale, si ammalano più raramente e hanno meno bisogno di antibiotici;

6) La seconda cosa da ricordare è che questi sono anche salami “giusti”: nel senso che i ricavi dei nostri salumi vanno a aziende del territorio in cui vive ed è verosimile che i soldi giunti in quelle aziende possano ricircolare nel territorio stesso in cui anche lei vive, a beneficio dell’economia della comunità locale di Trieste e dintorni.

I SALUMI DELLE AZIENDE AGRICOLE TRA CARSO E TRIESTE
Li trovate in vendita in questa sezione di Trieste.Green

i prosciutti del Carso
i prosciutti del Carso